Progetto Etwinning – L’italiano, una lingua da leggere e condividere

mardi 27 novembre 2018
par  Mme SANNA
popularité : 13%

Attraverso un breve lavoro di ricerca sulla nostra scuola da parte della 6ème, si è dato il via alla partecipazione al progetto Etwinning “L’italiano, una lingua da scrivere e condividere”.

La nostra scuola, il collège di Les Hauts Grillets ha una storia lunga 41 anni, infatti la sua costruzione è stata inaugurata alla fine del 1978.
Gli alunni, circa 700, provengono dal “settore” a cui appartiene il quartiere di Bel-Air e il paese situato non molto distante dalla stessa scuola, Fourqueux.
Il quartiere nel quale si inserisce la scuola ha una forte presenza immigratoria. 
Costruito negli anni ’60 per rispondere all’esigenza di alloggi per gli operai provenienti dalle ex colonie francesi si caratterizza per la sua multiculturalità, arricchita anche dalle recenti immigrazioni che rendono il nostro ambiente un arcobaleno di culture.
Il collège non molto distante dal Lycée International condivide con quest’ultimo la presenza di alcune sezioni, Inglese, Tedesca, Polacca, Cinese e naturalmente quella italiana a cui appartiene la nostra classe, la 6ème.
Essendo al primo anno del collége per noi questa scuola è stata una vera sorpresa per alcune particolarità e per le tante attività che vengono proposte.
Proviamo ad elencarne alcune :
la presenza di una grande biblioteca che si sviluppa su due piani, chiamata CDI, dove si possono prendere in prestito dei libri di tutte le sezioni e dove possiamo assistere a delle presentazioni. Qualche settimana fa abbiamo incontrato le volontarie del CDI che ci hanno illustrato il funzionamento della biblioteca.
In un grande ambiente situato all’ingresso della scuola ci sono gli armadietti, i “casier” che servono a rendere la nostra cartella leggera, visto che al loro interno possiamo riporre i libri che non utilizziamo.
Un enorme cortile ci permette di fare ricreazione in uno spazio aperto.
È presente anche un centro sportivo organizzato da un’associazione affiliata dal 1983 all’ U.N.S.S. (Unione Nazionale dello sport Scolastico), dove gli alunni possono andare dopo l’orario di lezione a praticare uno dei tanti sport, Handball, Crossfit, Ginnastica, Badminton, Ping pong e Futsal, o partecipare alle competizioni. 
La Corale è un’attività a cui possiamo partecipare durante la seconda mezz’ora della pausa pranzo.
Per entrare in mensa usiamo come codice l’impronta della mano, come se fossimo degli agenti segreti. 
L’attività teatrale a cui partecipa tutta la sezione italiana si conclude con una rappresentazione che viene presentata durante la festa di fine anno.
Si potrebbero descrivere anche altri aspetti della nostra scuola ma pensiamo che quelli elencati siano sufficienti per poter dire che frequentarla è veramente bello !


Commentaires